fbpx

logo fm 1

Nuovo volume: Il neonato pretermine

È appena uscita la nuova pubblicazione della Collana di neurologia infantile della FM: “Il neonato pretermine - Disordini dello sviluppo e interventi precoci” edita da FrancoAngeli. Il curatore, prof. Fabrizio Ferrari, introduce così il volume:

La moderna neonatologia si trova ad affrontare tre sfide decisive relative al tema della prematurità: la prima è legata al numero dei nati pretermine che cresce costantemente in tutte le regioni del mondo; la seconda dipende dalla numero crescente dei neonati di basso peso che sopravvivono alla nascita pretermine; la terza è legata al fatto che più del 50% dei neonati pretermine che sopravvivono all’epoca neonatale va incontro in età scolare a problemi minori dello sviluppo, mentre il 10% sviluppa una vera e propria paralisi cerebrale, talora complicata da problemi neurosensoriali (difetti della vista e/o dell’udito). Il problema del follow-up neuro evolutivo di questi pazienti è dunque complesso, richiede risorse e competenze multidisciplinari (psicologo, neurologo dello sviluppo, fisoterapista, neonatologo ecc.). È necessaria una programmazione specifica che comprenda personale qualificato, spazi e tempi dedicati.
Questo volume vuole raccogliere i temi salienti che sono stati trattati durante il corso organizzato a Modena nel marzo 2016, e che ha affrontato numerosi aspetti del follow up neuro-evolutivo dei nati pretermine. Il corso, infatti, è nato dal bisogno di aggiornare gli operatori dell’infanzia che seguono il follow-up del neonato pretermine circa le neurolesioni specifiche della prematurità, la loro patogenesi e le modalità di prevenzione, di intervento e di riabilitazione. L’incontro di professionalità così diverse (neonatologi, neuropsichiatri infantili, fisiatri, fisioterapisti, neuropsicologi, pedagogisti, neuroriabilitatori dei linguaggio, dei difetti neurosensoriali ecc.) ci ha offerto lo spunto per affrontare un campo ancora molto dibattuto o per larghi aspetti oscuro, quello della prevenzione delle lesioni; ma ha offerto anche lo spunto per legare la diagnosi agli interventi abilitativi. La diagnosi precoce è essenziale perché consente di intervenire quando la neuroplasticità è nel pieno delle sue potenzialità. I progressi fatti negli ultimi decenni in campo riabilitativo indicano la necessità di iniziare precocemente la riabilitazione: una larga parte degli interventi del corso ha visto nella diagnosi precoce il momento di inizio degli interventi abilitativi. Sempre di più i servizi diagnostici intra-ospedalieri debbono dialogare e integrarsi coi servizi riabilitativi, superando steccati e limiti imposti dalle rispettive competenze, divenuti ormai obsoleti.
Il bisogno di integrarci per il bene dei nostri piccoli pazienti diventa impellente, e spero che traspaia dalle pagine di questo volume, da me fortemente voluto e atteso.

Buona lettura a tutti,
Prof. Fabrizio Ferrari

Vai al libro

Copyright © 2019 Fondazione Pierfranco e Luisa Mariani
ISO Certification - Quality policy - Website terms and conditions of use  - Information and cookie policy
Viale Bianca Maria, 28 - 20129 Milano
Telefono +39 02 795458 - Fax +39 02 76009582
Email: info@fondazione-mariani.org
Registro persone giuridiche Prefettura di Milano n. 72
codice fiscale 97035810155

UA-68368477-1